Mensa "Giacomo Cusmano"

fotoMartedì 21 ottobre si è riaperta la Mensa "Giacomo Cusmano" presso il Boccone del Povero maschile, all'interno dei locali dell'ex Orfanotrofio, in via Pindemonte,3 a Palermo.
In essa, come già negli anni passati, si offre, dal lunedì al venerdì, ogni pomeriggio, a partire dalle 18.30, la cena ai fratelli e sorelle bisognosi che ci interpellano, bussando alla nostra porta.
Già dall'anno scorso, ogni giorno, i presenti sono più di cento. La gran parte di essi consumano il pasto all'interno del gran refettorio, altri portano via con sé il pasto caldo preparato e posto in appositi contenitori per consumarlo presso la propria abitazione.

Nei pomeriggi della settimana, la preparazione della mensa e dei cibi, comincia già alle ore 16.00, quando i volontari, alternandosi a turni stabiliti, per assicurare la continuità, si mettono all'opera, incoraggiati da noi missionari e, collaborati anche da una rappresentanza di suore serve dei Poveri e dai membri della nostra Associazione laicale "Giacomo Cusmano".

Quest'anno, dopo il restauro, la pulitura e l'adeguamento, i locali si presentano, oltre che puliti, davvero accoglienti. D'altronde, come Gesù ci insegna e al quale fa eco il nostro Beato Padre Fondatore, i Poveri sono i nostri "signori e padroni" e a loro và offerto quanto di meglio abbiamo. E' stato proprio questo motivo a spingere noi Missionari Servi dei Poveri a voler procedere al riattamento della struttura, affrontato a spese proprie, per offrire un luogo accogliente, degno ed igienicamente approntato.
Il giorno antecedente, il lunedì 20, in serata, alle ore 20.30, abbiamo avuto la gioia di avere con noi, l'Em.mo Arcivescovo Mons. Paolo Romeo, il quale, dopo aver visionato i locali, alla presenza del Superiore Provinciale, dei Missionari delle Comunità di Palermo e San Martino delle Scale, dei volontari, degli associati e dei componenti il Consiglio pastorale della Comunità parrocchiale "Cuore Eucaristico di Gesù", nonché del Direttore della Caritas regionale don Enzo Cosentino e del Vice direttore della Caritas diocesana Mario Sedia, ha benedetto i suddetti, rivolgendo a tutti i presenti la sua calda ed incoraggiante parola per mettersi concretamente al servizio dei fratelli.
Con l'auspicio, la preghiera e l'impegno da parte di tutti, ricominciamo insieme questa avventura di carità per glorificare e servire Dio, riconoscendolo nei fratelli.